info@ketonati.com

La Zucca si può mangiare nella dieta chetogenica?

La Zucca si può mangiare nella dieta chetogenica?

Pubblicato il 17 Ottobre 2022

Ci stiamo avvicinando ad Hallowen motivo per cui abbiamo deciso di dare risposta ad una domanda molto frequente su di un ortaggio in particolare che è uno dei simboli di questa ricorrenza.

La Zucca si può mangiare nella dieta Chetogenica?

Prima di darvi una risposta vediamo insieme le caratteristiche di questo ortaggio.

Presente ovunque, nelle tavole come nella storia, dai banchetti nell'Antica Roma fino alla più popolare festa americana, con oltre 90 tipi, la zucca é probabilmente l'ortaggio più versatile che possiamo avere a disposizione nelle nostre cucine.

Conosciuta attraverso culture e ricette regionali, oggi la possiamo trovare dall' Antipasto al Dolce, fresca o congelata, in purea o fermentata, nel negozio sotto casa, nei supermercati o nelle aziende per la grande distribuzione.

I mesi migliori per la semina sono Aprile e Maggio nelle regioni meridionali, Giugno e Luglio in quelle settentrionali (la pianta risente di temperature troppo fredde), mentre la raccolta avviene tra fine agosto e metà Novembre.

La possiamo trovare di forma allungata, tonda, leggermente schiacciata con la superfice liscia o bitorzoluta e la polpa di consistenza soda.

La buccia può essere di colore arancione, giallo, verde o talvolta bicolore.

Varietà di Zucca

Tra le varietà più diffuse troviamo;

  • Marina di Chioggia
  • Bianca
  • D'Albenga
  • Violina
  • Butternut
  • Mantovana
  • Piacentina


Le zucche intere si possono conservare per alcuni mesi in ambienti con temperature non inferiori agli 8 gradi.
Una volta tagliata a fette va conservata in frigorifero nello scomparto delle verdure e consumata nel giro di 3-4 giorni.

Dopo averla pulita con un panno umido, tagliata a spicchi e privata dei semi, la si può cuocere con la buccia( al forno) o senza.
Può essere cucinata rapidamente e in modo semplice, o richiedere maggiore attenzione in preparazioni e ricette elaborate.

La Zucca può essere bollita, arrostita, cotta al Vapore, al forno o stufata.

Valori Nutrizionali

I valori nutrizionali per 100 gr. di parte edibile sono:

  • 93 gr. acqua
  • 1,10 gr. proteine
  • 0,10 gr. lipidi
  • 2,7 gr. glucidi
  • 0,7 gr. fibra

La Zucca contiene Vitamine A C E K, B6 potassio, fosforo, calcio, magnesio, sodio, ferro, zinco, selenio.

Di basso contenuto calorico (circa 20 kcal per 100 gr.), la zucca é certamente un alimento adatto a DIETE IPOCALORICHE, come es. la Dieta Dimagrante e risulta idonea nei regimi dietetici per diabetici, ipercolesterolemia , ipertrigliceridemia.
La presenza di Vitamine e Sali Minerali ne fanno un alimento molto utile da inserire in un piano nutrizionale per sportivi.

La Zucca si può mangiare nella Dieta Chetogenica?

Personalmente penso proprio di si!.

I carboidrati NETTI (privi di fibra) presenti nella zucca permettono di consumarla con moderazione, rispettando il 5% (20 gr.) che la dieta prevede.

Abbinandola poi ad altri alimenti (nelle vellutate o creme con la panna, negli antipasti con noci, funghi, grana, parmigiano, nei piatti principali con carne, selvaggina, etc), CORRETTAMENTE CONDITI, porteremo in tavola delle preparazioni, gustose e dal rapporto chetogenico ottimale.

Questo articolo non è da considerarsi consulenza medica o nutrizionale ma è solo a scopo informativo

Vuoi farci una domanda direttamente?
Vuoi saperne di più sui nostri Prodotti, Corsi e Servizi? 
E' Facile!
Clicca sul bottone di Whatsapp qui sotto, ti aspettiamo!

WhatsApp Ketonati

Autore:
Gianluca Comai
Cuoco specializzato in dietetica;
Docente educazione alimentare;
Consulente Nutrizionale per sportivi.

 



© 2021 GHA SRL | P.zza Marino Tini 2 | 47891 Dogana (RSM) | COE SM28339 | Privacy Policy | Cookie Policy | Credits